ll regolamento (CEE) n. 2080/92 del Consiglio è stata una iniziativa europea volta a incrementare e a diffondere le superfici forestali in ambienti agricoli. Tutto ciò ha contribuito a riqualificare il territorio agrario attraverso le importanti funzioni e i servizi ambientali che tali superfici forestali svolgono quali: salvaguardia dell’erosione del suolo, regimazione delle acque, disinquinamento e fitobiodepurazione e trattenimento di CO 2. 

Tuttavia, la PAC entrerà in vigore con due anni di ritardo e i nostri agricoltori dei boschi di pianura rischiano di rimanere senza aiuti economici. Per tali ragioni, ho depositato un’interrogazione per chiedere all’Europa finanziamenti aggiuntivi per la conservazione ed il mantenimento dei boschi di pianura e ovviare al venir meno degli aiuti economici previsti. Inoltre, ho chiesto alla Commissione quali azioni intende intraprendere per evitare che gli agricoltori siano costretti ad abbandonare questa coltura fino a giungere al suo espianto.