L’iniziativa dell’Unione a favore dell’occupazione giovanile (IOG) prevede misure specifiche affinché ai giovani fino ai 25 anni venga offerto un lavoro, un apprendistato o un tirocinio entro quattro mesi dall’uscita dal sistema scolastico o dalla perdita del posto di lavoro. Inoltre, il Fondo sociale europeo sarà il principale strumento finanziario per rafforzare la dimensione sociale dell’Europa.

Secondo le raccomandazioni del Consiglio europeo del 2008 gli Stati membri dell’UE dovrebbero facilitare percorsi di orientamento permanente allo scopo di sviluppare le competenze necessarie per gestire la propria carriera. La crisi economica recente ha colpito in particolar modo le piccole e medie imprese aumentando la percentuale di disoccupati in Europa. Ho invitato la Commissione a sostenere e promuovere specifici percorsi di orientamento e formazione professionale per consentire ai lavoratori coinvolti in situazioni di crisi aziendale e a rischio di disoccupazione di sviluppare nuove competenze professionali al fine di permettere il loro rapido reinserimento professionale.